Avezzano, al via al ‘Pollione’ la 14esima edizione della settimana scientifica Catalizzerà l’attenzione della città di Avezzano e in particolare dell’istituto Vitruvio Pollione nella settimana compresa tra il 12 ed il 17 marzo. Ecco il programma completo.

Settimana Scientifica

Ai nastri di partenza  la quattordicesima edizione della Settimana della Cultura Scientifica e tecnologica, in programma dal 12 al 17 marzo. La cerimonia di apertura si terrà  il 12 marzo  alle ore 8 e 30, presso il Castello Orsini, con il saluto del  dirigente scolastico Francesco Gizzi.

Questo appuntamento annuale, molto atteso nel mondo della scuola, prevede un programma molto ricco e assortito che coinvolge tutte le discipline oggetto di studio. I primi tre giorni saranno dedicati a  spettacoli e conferenze  tenute da professori e personalità del mondo scientifico, gli ultimi tre saranno dedicati all’apertura al pubblico dei laboratori allestiti all’interno dell’istituto.

Il programma della prima giornata, 12 marzo, avrà il seguente svolgimento: dalle ore 9 alle 11, presso il Castello Orsini, il Prof. Federico Benuzzi conferenziere, presentatore, giocoliere e attore terrà una conferenza sulla relatività ristretta dal titolo “Prima, dopo, ora” ; conferenza che verrà ripetuta, sempre presso il castello Orsini, dalle 11 e 30 alle 13 e 20.

Nella seconda giornata, 13 marzo, il programma prevede: dalle 9 alle 13, presso il Teatro dei Marsi, un incontro, a cura del Comitato Italiano Paralimpico, con gli ambasciatori dello sport paralimpico; dalle   9 e 30 alle 11 e 30, presso l’aula conferenze del Liceo, il Dott. Roberto Cesario (ENEA di Frascati) terrà una conferenza su “Il problema dell’ambiente e dell’energia. Quale ruolo per i ragazzi dello scientifico?”; dalle 11 alla 13 e 20,  presso  il Castello Orsini, il prof. Raffaele D’Ambrosio terrà una conferenza su “ La matematica che non sai di usare: da Twitter ad Amazon, da Shazam a Google”.

Il terzo giorno, 14 marzo, prevede quattro appuntamenti, di cui  tre conferenze,  la prima dalle 9 e 30 alle 11, presso il Castello Orsini, tenuta dal capo redattore Domenico Stinellis dell’AP (Associated Press), dal titolo “L’informazione al tempo delle fake news”, durante la conferenza è previsto un collegamento in diretta con la sala Nervi per l’udienza di Papa Francesco; la seconda, sempre al Castello Orsini, dalle 11 e 30 alle 13 e 20, a cura dell’Associazione Arma Aeronautica Militare di Avezzano con la partecipazione dell’Aeronautica Militare Italiana;  la terza, dalle 11 e 30 alle 13 e 20, presso l’aula conferenze del Liceo Scientifico, dal titolo “Conoscere il diabete per un futuro più sano” tenuta dal dott. Vincenzo Paciotti; altro  appuntamento, dalle 9 alle 13, a cura dei Proff. A. Nardis e B. D’Angeli, presso il Cinema Astra,  prevede la proiezione del film “L’uomo che vide l’infinito”  del 2015 scritto e diretto da Matt Brown, a seguire dibattito.

Per gli ultimi tre giorni la scuola sarà aperta alle scolaresche dalle ore 8 e 30 alle 13 e 30 e agli esterni 14 e 30 alle 18.  I visitatori  potranno prendere visione dei vari laboratori, più di sessanta, allestiti all’interno dell’edificio e farsi guidare dagli studenti in interessanti percorsi in cui la scienza e la tecnologia, unitamente a tanta fantasia e inventiva, saranno protagonisti assoluti. A dare ancora maggiore lustro a questa manifestazione sarà, anche, la qualificata  presenza di istituti del circondario che parteciperanno con interessanti laboratori:  il Liceo Classico “A. Torlonia”, il Liceo Statale “Benedetto Croce”,  l’Istituto Comprensivo “Corradini-Pomilio” scuola secondaria di 1° grado, l’Istituto Comprensivo n.1 G. Mazzini-E. Fermi, l’Istituto Comprensivo “Collodi-Marini”, l’Istituto Comprensivo n.3 A. Vivenza Scuola Primaria “Giovanni XXIII” e Scuola Primaria “Don Bosco”, l’Istituto “Sacro Cuore” Scuola Primaria Paritaria. Nutrita sarà anche la presenza di scuole straniere: Sct. Hans Skole-Odense-Danimarca, Les Josefina Aldecoa Spagna, Gimnazija Goce Delce Macedonia, Palekastro Primary School Grecia, Rozemberg School Belgio, NMS Voltsberg Austria, Het Nieuwe Eemland Olanda.

 

 

 

Fonte addetto stampa Professor Vincenzo Colecchia

Foto di Youtube