Pietrasecca, chiude il tratto di via Cotarda per pericolo caduta massi ma una famiglia rifiuta di lasciare l’abitazione Caos a Carsoli in seguito all'ordinanza comunale che chiude il tratto stradale di via Cotarda, dal numero civico 1 al 15, per pericolo caduta massi. Sul tratto stradale in questione vivono due famiglie, una della quale, non residente, rifiuta di andare via. L'ordinanza del sindaco Velia Nazzarro è stata emanata in seguito ai risultati del sopralluogo effettuato dai Vigili del Fuoco lo scorso 9 agosto, il cui verbale è stato inviato al Comune nel pomeriggio di ieri. Nel documento si invita il primo cittadino ad «adottare provvedimenti di competenza a tutela della pubblica incolumità». Il sindaco spiega: «Ho fatto quanto in mio potere, dando seguito ad una segnalazione giunta dai cittadini di Pietrasecca e seguendo le indicazioni dei Vigili del Fuoco».

20806579_10203862462279455_2106137765_o

Monta la polemica a Carsoli, a seguito della chiusura del tratto stradale di via Cotarda a Pietrasecca e il conseguente temporaneo sgombero delle due abitazioni presenti in loco. I fatti risalgono a qualche giorno fa, quando alcuni cittadini hanno segnalato al sindaco Velia Nazzarro la caduta di massi lungo il tratto di via Cotarda, nella frazione di Pietrasecca. Immediata la richiesta da parte del primo cittadino all’ufficio tecnico di predisporre iI sopralluogo dei Vigili del Fuoco.

20771715_10203862462039449_140946682_oLo scorso 9 agosto sono state effettuate le operazioni di sopralluogo. «Nel pomeriggio di ieri – afferma il sindaco Velia Nazzarro alla Redazione di Info Media News – ho ricevuto il verbale dei Vigili, nel quale viene certificato che, su quel tratto stradale, esiste il pericolo della caduta di massi dalla parete rocciosa contigua alla strada». Nel verbale stesso il sindaco viene invitato ad «adottare i provvedimenti di competenza a tutela della pubblica incolumità e di disporre la realizzazione degli opportuni lavori di messa in sicurezza».

Di conseguenza, quindi, il sindaco Nazzarro, nella mattinata odierna ha emesso l’ordinanza di chiusura del tratto di strada di via Cotarda. «Sul tratto stradale in questione, però – continua Velia Nazzarro – vivono due famiglie, le cui case si trovano proprio al di sotto del muro soggetto al pericolo di caduta massi». «Per garantire la sicurezza pubblica sono stata costretta a chiudere quel tratto stradale sia al traffico veicolare che a quello pedonale, ciò rende inevitabile che le due famiglie che, tra l’altro, non sono residenti, debbano andare via, anche per la loro sicurezza».

Attualmente però, mentre una famiglia ha lasciato senza troppe lungaggini la casa, l’altra, invece, si rifiuta di rispettare l’ordinanza comunale. «Nell’immediato – aggiunge il sindaco – ho fatto tutto quanto era in mio potere. È ovvio che già da lunedì provvederò ad attivare l’ufficio tecnico per cercare una soluzione. Ora, però, era mio obbligo e dovere chiudere quel tratto di strada».

«Io ho dato seguito a segnalazioni ricevute da cittadini di Pietrasecca, poi ho semplicemente preso atto dei risultati del sopralluogo, adempiendo alle mie responsabilità di primo cittadino», conclude Velia Nazzarro.