Train to be cool, l’incontro tra studenti e Polizia sui ‘selfie’ pericolosi Un’iniziativa promossa dalla sinergia tra il Ministero dell'Interno-Dipartimento della Pubblica Sicurezza-Servizio di Polizia Ferroviaria e il MIUR-Università La Sapienza.

polizia

La Polizia di Pescara incontra i ragazzi delle scuole nell’ambito del progetto “Train to be Cool” che nasce dalla collaborazione fra il Ministero dell’Interno-Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Servizio di Polizia Ferroviaria e il MIUR-Università La Sapienza. Il progetto che viene svolto dalla Polizia Ferroviaria su tutto il Territorio Nazionale già da diversi anni, ha riscosso un forte interesse fra gli studenti e i docenti. Gli incontri hanno lo scopo di diffondere fra i ragazzi la cultura della Sicurezza e della Legalità, aumentando la “consapevolezza” dei rischi presenti in ambito ferroviario “sia in treno che in Stazione”, dal contrasto al fenomeno dei “selfie” sui binari, all’attraversamento dei binari e agli atti vandalici commessi a bordo dei treni. Anche il personale della Polizia Ferroviaria di Pescara ha tenuto incontri con scolaresche di diverso ordine e grado, che saranno rinnovati nel corso del corrente anno scolastico.

 

 

Fonte ASIpress