VIDEO. Ecco i colori e le linee della nuova scuola di via Cairoli ad Avezzano, i bimbi tornano ‘a casa’ dopo quattro anni Dopo quattro anni, l'istruzione di una larga parte della popolazione scolaresca avezzanese e marsicana più piccola ha incontrato la sua nuova casa o, meglio, la sua casa di sempre, ma più forte di prima. Attimi di profonda emozione oggi, momenti di sorrisi festanti e festosi e di un sentimento pervasivo che è andato oltre l'edilizia fine a se stessa, proprio perché non è stata riconsegnata alla città solo una scuola sicura, bensì una seconda dimora per i sogni dei bambini. Al di là della famiglia, infatti, ci sono loro: gli insegnanti, i compagni di classe e le aule dove pensare, scrivere e ideare.

20_04_17_INAUGURAZIONE_SCUOLA_BORGO_ANGIZIA thumbnail
Un’opera di demolizione e di ricostruzione eccezionale per una cifra complessiva di 2 milioni e 850 mila euro: l’edificio scolastico ‘Agostino Persia’, ad Avezzano, di 1950 metri quadri totali, suddivisi in due piani, per 250 alunni, è un esempio di sicurezza, realizzato con materiali biocompatibili.

Spazi verdi circondano questo gioiello riconsegnato alla città, nella mattinata di oggi. Tra luglio ed agosto, prenderanno il via anche i lavori per l’edificazione della nuova scuola elementare di via Pertini. Il nuovo edificio è composto da 10 aule normali, 2 aule interciclo, 2 aule integrative, una biblioteca, un’aula insegnanti, una palestra e un locale adibito a mensa.

«Oggi – afferma il primo cittadino Di Pangrazio – siamo stati definiti un esempio vero e proprio da esportare in Italia, da parte dei dirigenti della Struttura di missione per il coordinamento nell’attuazione degli interventi di edilizia scolastica della Presidenza del Consiglio dei Ministri presenti all’inaugurazione. Questa scuola è uno dei frutti più belli che possiamo vantare da amministratori. Borgo Angizia ha di nuovo il suo perno, attorno al quale ruotano le idee del domani».