Violenta caduta dall’alto all’alba: perde la vita così un giovane operaio rumeno ad Avezzano E' stato trovato questa mattina il corpo senza vita di un giovane rumeno, ad Avezzano. Per ora, la pista maggiormente avvalorata e battuta dagli inquirenti è quella relativa alla caduta dall'alto. Si ipotizza incidente.

poliiza

Potrebbe essersi trattato di un incidente domestico, o forse no. Nulla è escluso al momento, anche se la triste fine di un giovane operaio rumeno, residente nella città marsicana, appare come palese ed evidentemente drammatica.

Sarebbe caduto dall’alto, molto presumibilmente dal balcone di casa propria, questa mattina presto, perdendo in questo modo violento la vita. Lui, un operaio edile, viveva con alcuni connazionali  in un’abitazione posta lungo via Sandro Pertini, ad Avezzano.

Stanno operando sul posto gli agenti del Commissariato della Polizia di Stato. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la caduta dal balcone dovrebbe essere avvenuta di primissimo mattino, attorno alle prime luci del sole. Il corpo a terra è stato scoperto da un vicino di palazzina, che ha visto il cadavere dal suo balcone di casa. 

Notizia in aggiornamento

Foto di: InfoMediaNews