Arrestati due spacciatori davanti ad una scuola: sono un 19enne e un 18enne dell’Aquila La successiva perquisizione nelle abitazioni dei tre ha condotto al sequestro di complessivi 259 grammi di marjuana e di vari utensili per il taglio ed il confezionamento delle dosi (bilancini e bustine di cellophane).

Banda-rapine-spaccio

 Nell’ambito del Progetto ‘Scuole sicure’, avviato in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico dal Ministero dell’Interno, cui partecipano tutte le Forze di Polizia, sotto il coordinamento generale della Prefettura e tecnico della Questura, nella giornata di ieri, nei pressi del polo scolastico di Via Acquasanta, personale della Polizia di Stato in servizio di controllo del territorio ha tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente un 19enne e  un 18enne, entrambi aquilani, e  denunciato, sempre per detenzione ai fini di spaccio,  un altro 18enne, anch’egli aquilano.

Nello specifico un  equipaggio della Squadra Volante procedeva alla verifica della posizione  dei tre giovani (ex studenti) che stazionavano in quella zona, i quali  mostravano da subito un evidente stato di agitazione.

Gli stessi  venivano trovati in possesso di numerose banconote di piccolo taglio, nonchè di vari strumenti  solitamente  utilizzati per il confezionamento delle dosi di droga.

La successiva perquisizione  nelle abitazioni dei tre ha condotto al sequestro di complessivi  259 grammi di marjuana e di vari utensili per il taglio ed  il confezionamento delle dosi (bilancini e bustine di cellophane).

Nella giornata odierna è prevista l’udienza di convalida degli arresti.

Fonte: Questura di L’Aquila

Foto di: CasertaWeb