Cappadocia: due ordigni bellici fatti brillare sulle montagne Operazione complessa e minuziosa quella dei Carabinieri della stazione di Cappadocia che, nella mattinata di ieri, hanno fatto brillare gli ordigni rinvenuti due settimane fa sui monti circostanti il comune in questione.

BOMBE

Ieri mattina, sulle montagne site in località Morbano, i Carabinieri della stazione di Cappadocia, congiuntamente al Sesto Reggimento Pionieri di Roma e in sinergia con la Croce Rossa di Carsoli, hanno fatto brillare gli ordigni che erano stati ritrovati due settimane fa.

 

Gli accertamenti hanno rilevato che si trattava di due ordigni bellici:  una palla in ghisa, tipica del lancio del peso, e una bomba da mortaio della Seconda Guerra Mondiale.

 

Un’operazione dettagliata «che ha permesso di riportare la circolazione ad un livello ottimale, eliminando ogni tipo di pericolo», così spiega il sindaco di Cappadocia, Lorenzo Lorenzin. (v.d.g.)

 

Foto di: Tevere Tv