Lite in Piazza a Celano: ieri la prima udienza processuale Causa rinviata al mese di ottobre 2019. È partito ieri il processo nell’ambito del caso avvenuto nel 2013 in Piazza a Celano, che aveva visto sette persone rinviate a giudizio, con l’accusa di oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale.

foto4

È cominciata ieri mattina la fase dibattimentale nell’ambito del caso, risalente al 2013, che vide, nella pizza centrale di Celano, scatenarsi una rissa all’interno di un bar, tra un cittadino kosovaro e un italiano, residente proprio a Celano. Durante la lite furiosa furono centinaia i celanesi che si radunarono dinanzi al bar, pronti a intervenire. Nell’udienza di ieri sono stati richiesti i mezzi istruttori tra le parti e sono state ascoltate le richieste dell’accusa.

 

Tre testi sono stati auditi in sede dibattimentale: due Carabinieri della Stazione di Celano, in quel momento intervenuti sul luogo della rissa, e il proprietario del bar, che in quel frangente, secondo quanto da lui stesso dichiarato, ha assistito al fatto. Sette erano stati i rinviati a giudizio, con l’accusa di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. La causa è stata rinviata a ottobre 2019, per poter sentire gli altri teste dell’accusa.

 

Gli avvocati difensori dei sette imputati sono: Mario Del Pretaro, Antonio Stornelli, Domenico Quadrato, Barbara D’Amore, Daniele Cantelmi e Domenicantonio Angeloni.

 

 

Foto di: Tribunale di Avezzano