Trasporti: l’Abruzzo si mobilita per il Terminal ad Anagnina La Pezzopane: «Tante sono le adesioni che in queste ore stanno giungendo. Tutti si chiedono: Toninelli e Raggi sanno che in assenza peraltro di un trasporto ferroviario adeguato, interi territori dell'Abruzzo rischiano l'isolamento? Perché il governo non interviene per aiutare l'incapace giunta comunale a risolvere il contenzioso con Tibus».

4080495_1224_tibus

«Contro l’assurda decisione di spostare il terminal dei bus interregionali dalla stazione Tiburtina di Roma ad Anagnina si sta mobilitando l’intero Abruzzo. La sindaca di Roma e il ministro dei Trasporti sappiano che li costringeremo a ritirare questa ingiusta penalizzazione dei viaggiatori pendolari abruzzesi».

«Per queste ragioni parteciperò alla manifestazione di protesta promossa dal presidente vicario della Regione, Giovanni Lolli, in accordo con la Regione Lazio, che si svolgerà lunedì mattina, a partire dalle 10.30, nel piazzale dell’autostazione Tiburtina. Tante sono le adesioni che in queste ore stanno giungendo. Tutti si chiedono: Toninelli e Raggi sanno che in assenza peraltro di un trasporto ferroviario adeguato, interi territori dell’Abruzzo rischiano l’isolamento? Perché il governo non interviene per aiutare l’incapace giunta comunale a risolvere il contenzioso con Tibus, invece di far spostare la stazione e far spendere inutilmente ingenti risorse pubbliche per realizzare un nuovo hub? Sono le domande che ho posto io stessa al ministro presentando un’interrogazione parlamentare sull’intera vicenda».

Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

Fonte: Asipress

Foto di: Il Messaggero