Un 1 febbraio da foto-ricordo: il giovane direttore abruzzese Jacopo Sipari di Pescasseroli debutta con un Verdi jazz Dedicato a Giuseppe Verdi 'Verdi's Mood' e' un progetto 'pure jazz', ma al contempo è un omaggio reale al Verdi più autentico.

jsdp_img_Jacopo-Sipari-3071

Uno straordinario debutto, quello che attende, nella prestigiosa Sala Sinopoli del Parco della Musica di Roma, il giovane direttore abruzzese Jacopo Sipari di Pescasseroli, venerdì 1 febbraio con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese.

L’Abruzzo musicale a supporto della stella del jazz italiano, Cinzia Tedesco, tra le più belle voci italiane degli ultimi anni, che presenta con Sipari e ISA ‘Verdi’s mood by Cinzia Tedesco Jazz Quintet’.

Dedicato a Giuseppe Verdi ‘Verdi’s Mood’ e’ un progetto ‘pure jazz’, ma al contempo è un omaggio reale al Verdi più autentico.

Prodotto da Sony Classica e distribuito in Italia ed all’estero, il disco racchiude la grandezza dell’originale melodia verdiana che vive e risuona all’interno di armonie Jazz.

L’unicità del progetto risiede negli arrangiamenti del maestro Stefano Sabatini al pianoforte, nel modo raffinato in cui la Tedesco canta le arie verdiane riuscendo magicamente a conferirgli un inedito, sorprendente e moderno jazzy mood, nel groove creato dal grande batterista Pietro Iodice, sostenuto dal talento di Luca Pirozzi al contrabasso. Orchestrazione del Maestro Nino Rapicavoli.

Fonte: Asipress

Foto di: SITe.it