VIDEO. Una domenica altruista a Trasacco: lo ‘Sport per unire’ mondi, distanze, cuori e persone speciali Si è ripetuto, in questo week end appena trascorso, l'incanto non competitivo di una corsa che fa, annualmente, breccia nel cuore del sociale cittadino. Domenica scorsa, nello stadio comunale di Trasacco, è tornato a risplendere il sole dello sport abbinato ai sorrisi dei ragazzi speciali dell'Anffas.

trasacco
Alle ore 9 del mattino di domenica scorsa, è squillata la tromba della sedicesima edizione di ‘Lo Sport per unire’ – Unire i nostri mondi e sconfiggere le diversità.

Una gara podistica, questa, non competitiva, messa in campo tra gli atleti della Plus Ultra e le persone con varie disabilità, prese letteralmente per mano dai corridori. La corsa è stata organizzata dall’Anffas di Avezzano, in sinergia stretta con la Polisportiva di Trasacco e l’Unione Italiana Ciechi, sotto il tetto istituzionale e patrocinante, ovviamente, dell’Amministrazione comunale, guidata da Mario Quaglieri.

Fotoracconto e videoracconto, nel servizio, di un viaggio senza diversità nei meandri della normalità ‘speciale’ da insegnare a se stessi e agli altri.